27 punti in 9 partite

Volley, le ragazze della Just British non si fermano più: asfaltata anche la Progetto BAT Andria

Ancora male invece i ragazzi in serie C, che perdono col Lucera dopo un buon primo set

Volley
Bitonto mercoledì 13 dicembre 2017
di La Redazione
Le ragazze della Just British Volley
Le ragazze della Just British Volley © Facebook

È un inizio di stagione da incorniciare per le ragazze della Just British, impegnate in un Girone A del campionato di serie D di pallavolo femminile letteralmente dominato. Nove partite, nove vittorie e nemmeno un set ceduto alle avversarie che si sono succedute dall'altra parte della rete delle irresistibili atlete bitontine. A farne le spese, questa volta, è stata la Progetto BAT Andria, che fra le mura amiche del Polivalente hanno ceduto le armi con un netto 3-0 (10/25 8/25 15/25) che non ammette repliche.

Troppo forte il sestetto iniziale composto dalla palleggiatrice Facchino, l'opposto Arnone, le centrali Minenna e Labianca e le laterali Gala e Amendolara, con la Ruggiero nel ruolo di libero. Con l'infermeria vuota e gli effettivi tutti a disposizione per mister Grimaldi è vittoria facile, specie se, anche chi subentra dalla panchina, non fa rimpiangere, nemmeno per un secondo, i componenti del sestetto base.

Con i 27 punti guadagnati in queste prime 9 giornate e il primato in campionato consolidato, il morale delle ragazze bitontine è alle stelle in vista del prossimo impegno con la Asdam Pegaso Molfetta, stavolta fra le mura amiche della palestra della scuola media Rutigliano, sabato prossimo alle 18.30.

Non altrettanto bene è andata invece ai ragazzi, impegnati sabato nella 7° giornata del campionato di serie C contro la Unipol Sai Lucera. Sul parquet della Rutigliano i primi a scendere in campo sono il palleggiatore Franco, a distribuire soluzioni giocabili per l'opposto Sasanelli, i centrali Pasculli e Loiodice e i laterali Carnicella e Fiorentino, con Giangregorio libero.

I bitontini partono subito bene e conquistano il primo set col punteggio di 25 a 21. Ma la continuità ai ragazzi della Just British in questo periodo non è ancora ai livelli necessari e gli avversari si aggiudicano gli altri 3 con i parziali di 21/25, 21/25 e 22/25.
Un'altra sconfitta dunque, ma le assenze del palleggiatore De Candia e del centrale De Benedictis e il piglio diverso con cui gli atleti di casa hanno affrontato il match, lasciano in ogni caso buone speranze per il prosieguo del campionato. Anche perchè con Minafra che, in accordo con la società, riveste ora solo la carica di allenatore e non più anche di giocatore, potendosi dedicare meglio agli aspetti fisici, tecnici e tattici della partita, la squadra sembra rendere meglio rispetto al passato.

Le conferme sono attese già per il prossimo match, in programma sabato prossimo a Lecce contro la Laica, con inizio sempre alle 18.30.

Lascia il tuo commento
commenti