La cronaca della gara e le pagelle

L’Omnia Bitonto conquista una storica promozione in serie D

Batte ai calci di rigore un’indomita Afragolese

Calcio
Bitonto lunedì 11 giugno 2018
di Mario Romano
L'Omnia Bitonto
L'Omnia Bitonto © Emmanuele Mastrodonato

Per narrare la cronaca di questa gara cominceremo dalla fine ovvero dalla parata di Vitucci su Ciano e ildecisivo calcio di rigore battuto con freddezza da Michele Anaclerio, che manda in visibilio tutto il popolo omniano, regalando così una storica promozione alla squadra bitontina del Presidente Francesco Rossiello.

Due episodi che racchiudono una storia infinita lunga 120 minuti tra due contendenti che hanno sempre creduto nel sogno promozione. Questa volta, però, anche conun “pizzico” di fortunala dea bendata ha premiato i ragazzi dell’Omnia Bitonto di mister De Candia alla lotteria dei calci di rigore, dopo aver “pareggiato” la gara di andata, finita 2 a 0 per i campani.


La doppietta di Onny Turitto nel giro di otto minuti rimette tutto in gioco, prima sbloccando il risultato che con una pregevole azione personale batte di sinistro Scarano non esente da colpe, raddoppiando subito dopo con un tap in vincente sulla conclusione di Zotti respinta dal palo; dopo 13 minuti i ragazzi di mister De Candia recuperano lo svantaggio della gara d’andata e da quel momento inizia un’ altra partita.

Gara nervosa a tratti spigolosa, come d’altronde deve essere una finale,e il caldo afoso sono gli ingredienti che portano le due contendenti a non risparmiarsi ,con l’ Omnia che va vicino alla terza marcatura con Patierno, ma la rete viene annullata tra lo stupore generale per un fuorigioco inesistente.

Nel secondo tempo, Lavopa per poco non trova il tris perfettamente imbeccato da Zotti ma la sua conclusione esce fuori di poco alla sinistra di Scarano. La squadra campana già orfana nel primo tempo del suo uomo migliore Manzo deve anche finire la gara in 10 per l’espulsione di Fiorillo per fallo a gioco fermo su Patierno, mostrando quelnervosismo che gli sarà fatale anche nei calci di rigore.

Nel finale Vitucci salva miracolosamente su conclusione ravvicinata di Del Sorbo e si va ai tempi supplementari dove chiaramente le due squadre non rischiano tanto, ma il nulla di fatto porta le due squadre alla lotteria dei calci di rigore.

L’altalenanza dei penalty premia i bitontini, forse questa volta più fortunati e cinici, anche se il calcio di rigore battuto da Patierno è un segno del destino, ovvero la sua conclusione batte sul palo e rimbalza sulla schiena di Scarano con la palla che pian piano finisce in rete.

Onore delle armi all’Afragolese ma il sogno serie D si materializza per la squadra bitontina tra il tripudio della tanta gente giunta i al “Città degli Ulivi, che “invade” il manto verde colorato a festa.

OMNIA BITONTO-VIS AFRAGOLESE 6-3 DOPO I CALCI DI RIGORE

Reti : al 9 e al 13 pt Turitto

Le pagelle

Vitucci 10 - La promozione in serie D porta la sua firma. Attento in uscita su Ciano, superbo sul colpo ravvicinato di Del Sorbo decisivo sul rigore respinto a Ciano. Monumentale. Lunga vita a te Vito.

Montanaro 8 - Chiamato in causa, non sbaglia praticamente nulla. Grande condizione fisica, finisce in crescendo.

Anaclerio 9 - Suo il rigore decisivo che regala la promozione ai suoi spiazzando con la freddezza di un campione.

Dellino 8 - La sua prima mezzora è impressionante per corsa e qualità. Esce esausto nel primo tempo supplementare, sostituito da Cardinale.

Montrone 8 - Del Sorbo è un brutto cliente ma con le “buone” e con le “cattive” ne ha la meglio. Seconda promozione consecutiva. Vincente.

Lavopa 7,5 - Punta sempre il suo diretto avversario sbattendo alcune volte sul muro campano. Meno decisivo del solito, ma sempre pronto alla “battaglia”.

Picci 7 - Non ancora in condizione fisica ottimale, si da un gran da fare per scardinare la difesa ospite, lottando su ogni palla. Dal 23 st Ladogana 7- La sua freschezza si sente, forse poteva entrare prima. Unica macchia “indolore” l’errore dal dischetto, calciando debolmente tra i guanti di Scarano.

Fiorentino 9 - Domina a centrocampo con personalità. Mostra freddezza nella lotteria dei calci di rigore. Dna vincente con la sua quinta promozione.

Patierno 8 - All’inizio non riesce a trovare il ritmo della gara “scontrandosi” spesso con il suo partner di attacco Picci. Nel secondo tempo trova più profondità nelle giocate, non cade nelle provocazioni degli avversari facendo espellere Fiorillo per fallo a gioco fermo. Fortunato sul calcio di rigore, che prima prende il palo rimbalzando poi sulla schiena di Scarano finisce in rete. Sempre decisivo.

Zotti 8 - Sfortunato sulla conclusione che colpisce il palo da dove scaturisce il raddoppio di Turitto. “Geniale” l’assist a Lavopa a inizio ripresa, dove si sacrifica anche in fase di copertura. Dal 23 st Loseto 6,5 - Ha l’occasione di chiudere la gara nel supplementare ma anche oggi come domenica scorsa è sfortunato nelle conclusioni. Anche lui sbaglia dal dischetto, tirando a lato della porta.

Turitto 10 - Devastante nel primo quarto d’ora con la sua doppietta che porta in parità la gara. Corona la sua grande stagione con la promozione in serie D.

All. De Candia 10 - Trasmette la voglia di vincere ai suoi ragazzi. Vero “condottiero” di questo magnifico gruppo non lascia mai nulla al caso. Sua prima promozione da primo allenatore, la sua “ambizione” sicuramente lo porterà a scrivere altri capitoli di storia. Col suo staff Gigi Anaclerio e Prof. Ventura formano un trinomio vincente indissolubile di grandi uomini.


Lascia il tuo commento
commenti