Il torneo

Azzurro e Rosa, in rassegna le promesse del basket

Convocati oltre novanta under 13 al palazzetto del Cus Bari. Tra loro una rappresentativa della Virtus Bitonto

Basket
Bitonto venerdì 16 giugno 2017
di La Redazione
Torneo di basket al palazzetto del Centro universitario sportivo di Bari
Torneo di basket al palazzetto del Centro universitario sportivo di Bari © n.c.

Leva cestistica 2004 in rassegna, domenica prossima a Bari: al palazzetto del Centro universitario sportivo, spazio per l'intera giornata alla disputa dei tornei Azzurro e in Rosa, organizzati da Fip Puglia e riservati a cestiste e cestiste under 13.

Oltre novanta i convocati, provenienti da ogni parte della regione: dopo una serie di allenamenti su base provinciale, la manifestazione consentirà allo staff tecnico federale di visionare i prospetti di maggiore interesse in un vero e proprio quadrangolare, in previsione di un più intenso lavoro sull'annata nella prossima stagione.

La lunga giornata di basket comincerà poco dopo le 8 con le gare del torneo femminile: saranno suddivise in quattro squadre le 44 atlete chiamate in causa. Nel pomeriggio, si riparte alle 15 con il torneo maschile: 48 i convocati, da ripartire anche in questo caso fra quattro squadre.

Più di 40 le società rappresentate: Action Now! Monopoli, Ags Toritto, Aurora Brindisi, Basket Alberobello, Basket Brindisi, Basket Fasano, Basket Francavilla, Basket Laterza, Bozzano Brindisi, Canusium, Cestistica Normanna, De Florio Taranto, Devils Nardò, Dinamo Putignano, Eurobasket Club, Fenice Foggia, Fortitudo Trani, I Delfini Monopoli, Japigia Bari, Juvetrani, La Scuola di Basket Lecce, Limongelli Pulsano, Luxor Nardò, Marvin School San Severo, Molfetta Ballers, Murgia Cassano, Nuova Matteotti Corato, New Basket 99 Lecce, New Basket Barletta, Nuova Pallacanestro Monteroni, Olimpia Bisceglie, Olimpia Gioia, Rainbow Valenzano, Tiati, Udas Cerignola, Us San Pietro, Valentino Castellaneta, Virtus Bitonto, Virtus Foggia, Virtus Pallacanestro Taranto, Volo Rosa Brindisi, Young Basket Massafra.

Una bella occasione di confronto per i giovanissimi cestisti ma anche e sopratutto per i ragazzi del progetto Giovani Allenatori che guideranno le squadre con la supervisione dei rispettivi referenti tecnici.

Lascia il tuo commento
commenti