0-29 il risultato finale

Rugby, un Bitonto combattivo cede contro l’esperto Potenza

Cinque mete ma tanta voglia di combattere contro la seconda in classifica

Altri Sport
Bitonto mercoledì 18 aprile 2018
di La Redazione
La gara del Rugby
La gara del Rugby © n.c.

Per l’ultima casalinga, i grifoni neroverdi del rugby Bitonto scendono in campo ancora una volta con il leit motiv “indisponibilità-infortuni” che li accompagna ormai da quattro mesi, organizzandosi con una squadra poco esperta ma combattiva, complici anche la squalifica di capitan Pazienza e Marcario e l’indisponibilità di Mossa, Picciariello e L’Episcopia.

I sedici in campo, che vedono anche, l’esordio del pimpante Gismondi a mediano di mischia, danno filo da torcere sin dal primo minuto ai potentini con una difesa aggressiva, fin troppo, che viene molto spesso punita dal direttore di gara D’Elia con dei calci di punizione. Al 10’ infatti, sull’ennesimo fallo delle linea difensiva, viene ammonito Valla e dal calcio di punizione successivo, il Potenza passa in vantaggio grazie all’azione insistita di tutto il team lucano che porta in meta Pergola. Sul 5-0 la partita non cambia, i neroverdi giocano di rimessa e provano a giocarsi tutto dalle piattaforme d’attacco, falliscono un calcio di punizione con Mongelli e al 34’ subiscono la seconda meta di casa, con una bella azione d’attacco costruita e finalizzata da

Mussuto su un doppio cambio di senso, che ha lasciato sguarnita la difesa nero verde. 12-0 e a tempo scaduto, dopo l’ammonizione ai danni di Minenna, c’è ancora gloria per Pergola, che da una battuta veloce sui 5 metri schiaccia portando i suoi sul 17-0.

L’intervallo consente ai padroni di casa di rifiatare e prepararsi alla ripresa, che sin dalle prime battute vede i potentini accelerare in maniera frenetica e poco lucida. Il muro bitontino regge, sino al 22’ quando da una azione da fase statica, ancora Pergola sguscia tra le maglie dei trequarti e sigla la meta bonus per i suoi. L’ unico cambio dei bitontini è al 30’, con Colaluce che sostituisce un ottimo Minenna nel triangolo allargato, ma la musica non cambia, infatti, a un minuto dal termine, un multifase con cambio repentino di fronte consente a Pepe di schiacciare e arrotondare il punteggio sul definitivo 29-0.

Partita che tutto sommato ha mostrato un Bitonto sempre attento nonostante i cambi pressoché inesistenti e, come vuole questo sport, indomito sino all’ ultimo secondo di gioco.

Campionato terminato per i Grifoni che, per ovvie cause, non saranno presenti in quel di Cosenza per l’ultima di campionato. La stagione, dal 15 Maggio, passerà sulle spiagge con i consueti tornei di beach rugby, e la programmazione per una nuova, infuocata stagione sportiva.

Il rugby Bitonto 2012 così in campo:

1 Tateo 2 Colella 3 Antuofermo 4 Rienzo 5 Giannelli 6 Cappiello 7 Martina 8 Modugno (K) 9 Gismondi 10 Binetti 11 Minenna 12 Mongelli 13 Gallo 14 Valla 15 Terlizzese. Dir.: Patruno

a disposizione: Colaluce

Lascia il tuo commento
commenti