Un video di una tv dedicata agli spagnoli nel mondo racconta la nostra regione

Tutto l'amore della Spagna per la Puglia: "Una delle regioni più affascinanti dell'Italia"

Un viaggio tra cibo, tradizioni, culti e musica tradizionale condito da ottimo vino e scenari mozzafiato

Bitonto giovedì 21 giugno 2018
di Donato De Ceglie
Sgagliozze vendute per strada a Bari
Sgagliozze vendute per strada a Bari © Live.it

Agli elogi siamo abituati, alle autocritiche anche ma della bellezza della nostra terra non ci stanchiamo mai. Ci siamo imbattuti in un video che dura circa un'ora pubblicato su YouTube dal canale VideoTeca TV, un video realizzato per la comunità degli spagnoli nel mondo. In forma di reportage, il conduttore Antonio Montero raggiunge alcuni spagnoli che da anni vivono in Puglia facendosi raccontare la nostra terra da spagnoli che l'hanno scelta per viverci.

Da Bari a Polignano per finire nel tarantino ed in Salento: un percorso che parla della nostra cultura a 360%. C'è persino un approfondimento sulle differenze scolastiche tra gli usi "pugliesi" e quelli spagnoli: ricreazione in classe tra un cambio dell'ora e l'altro, non in giardino, e una figura di direttore scolastico simile a quella di un direttore di un istituto scolastico privato in Spagna.

Di Polignano non si può non ammirare Lama Monachile: "Esta playa es una maravilla". Montero raggiunge Alberobello per lasciarsi condurre tra i trulli e le tecniche di costruzione degli stessi. Nelle vie di Bari invece scopre le orecchiette, un tipo "di pasta che ricorda la forma dell'orecchio", dice. E non solo: la santa Manna di san Nicola, le sgagliozze ed il pescato venduto per strada nella città vecchia e la bellezza delle storie dietro un luogo come largo Albicocca. "In questa piazza ci venivano gli innamorati, il ragazzo regalava un'albicocca alla futura sposa, per questo si chiama così".

Il rito del caffè, i fischietti in terracotta di Ostuni, le focacce in casa, le cozze "un orgasmo gastrico", le vigne di Verdeca a Cisternino e tanto altro da godersi in 51 minuti di video che vi mostriamo qui sotto. Buona visione.

Lascia il tuo commento
commenti