Viaggi letterari nel borgo

“Mutina. L’alba dell’Impero”, oggi la presentazione dell’ultimo libro di Gabriele Sorrentino

Alle 18.30 nel Salotto letterario "Centro Studi G. Degennaro"

Cultura
Bitonto giovedì 21 giugno 2018
di La Redazione
Gabriele Sorrentino
Gabriele Sorrentino © Modena Today

Questo pomeriggio alle 18.30 nel Salotto letterario "Centro Studi G. Degennaro"(Largo Teatro 7, Bitonto) l’autore Gabriele Sorrentino presenterà il suo ultimo libro “Mutina. L’alba dell’Impero”.

Il libro

Tradimento. Ambizione. Sono questi i sentimenti che aleggiano sulla Repubblica all'indomani delle idi di marzo del 44 a.C. La morte di Cesare ha precipitato Roma sull'orlo di una nuova guerra civile. Da una parte ci sono i cesaricidi, appoggiati in Senato da Cicerone ma isolati dal popolo e lontani dalla Capitale. Dall'altra c'è Marco Antonio che cerca un accordo per la pace ma teme per il suo futuro al termine del Consolato. Ben presto però, sulla scena politica, irrompe l'uomo destinato a cambiare il corso della storia: Gaio Cesare Ottaviano, nipote del dittatore, giovane spregiudicato e ambizioso. La sua vita, tuttavia, è minacciata da un misterioso sicario e solo un uomo può aiutarlo: Marco Nevio, legionario in congedo fedele alle antiche tradizioni del suo popolo, i Vestini. Marco dovrà indossare di nuovo l'armatura per obbedire a un antico giuramento... Mentre l'inverno è sempre più freddo e il cibo scarseggia in città, i soldati della Repubblica marciano silenziosi verso Mutina, dove si combatterà la battaglia finale. Il rumore cadenzato dei loro calzari chiodati riecheggia tra le valli e le strade, portando un solo grido: guerra!

L'autore

Gabriele Sorrentino nasce a Modena nel 1976. Si laurea in Scienze Politiche con indirizzo storico – politico e una tesi in Storia Medievale. Vive e lavora a Modena dove è addetto stampa di un ente pubblico. Da anni si occupa di storia locale scrivendo per riviste quali Modena Storia, Il Ducato, Rassegna Frignanese. È membro dell’Associazione Terra e Identità. Ha all’attivo fortunate monografie storiche: I Tempi del Duca Passerino (TEI 2007) e L’Affaire Giuseppe Ricci (TEI 2010), Quando a Modena c’erano i Romani (TEI 2013). All’attività storica affianca da tempo quella di narratore. È coautore del romanzo storico Francigena. Novellario AD 1107 (Fabrizio Filios 2007, ripubblicata in e-book nel 2014 con Go-Ware) e vanta partecipazioni in numerose antologie tra cui, per citare solo le ultime, Toscana tra crimini e misteri (Felici 2009) Presenze di Spirito (Damster 2011), L’Enigma del Toro (Damster 2013). Membro dell’associazione di scrittori “I Semi Neri” fa parte del Laboratorio di Scrittura XOmegaP, con il quale ha all’attivo diversi progetti di scrittura collettiva, svolti anche in collaborazione con le Biblioteche di Modena e, soprattutto ha pubblicato la trilogia fantasy Finisterra (Le sorgenti del Dumrak, Il Risveglio degli Obliati, L’Ultimo Eroe, Edizioni Domino) il cui secondo episodio ha vinto il Premio Cittadella 2013 e dalla quale è stato tratto un Gioco di Narrazione recentemente presentato a Play, la fiera del gioco di Modena. Ha partecipato il 5 luglio 2014, come relatore, al Convegno Il medioevo tra noi. Un itinerario tra storia e immaginario”, organizzato dall’Università degli Studi di Urbino presso la Rocca di Gradara.

A cura del "Circolo dei lettori". Ingresso libero

Lascia il tuo commento
commenti