Dal 20 al 28 maggio si alterneranno momenti religiosi ed eventi cittadini, in onore di Maria Santissima Immacolata

Tra fede e tradizione, ecco il programma delle Feste Patronali 2018

Novità di quest’anno: niente fuochi pirotecnici, i cui fondi saranno destinati alla Caritas Diocesana per i bisognosi

Attualità
Bitonto martedì 15 maggio 2018
di Annarita Cariello
L'effigie dell'Immacolata di Porta Baresana, dopo il restauro
L'effigie dell'Immacolata di Porta Baresana, dopo il restauro © n.c.

Ritornare a scoprire il senso profondo di una comunità che si ritrova sotto il manto della sua patrona, Maria Santissima Immacolata. Questa la chiave di lettura dell’edizione 2018 delle Feste Patronali, che prenderanno il via il 20 maggio e si protrarranno, con eventi e manifestazioni, fino al 28 maggio.

Il programma, illustrato nel dettaglio ieri mattina in conferenza stampa da Nicola Pice, presidente del Comitato Feste, è stato concordato e condiviso con l’amministrazione comunale, che per la prima volta ha deciso di destinare un capitolo del bilancio per contribuire alla realizzazione della manifestazione, destinando 30mila euro alle Feste Patronali. Una decisione siglata dall’intero consiglio comunale, e non con un atto di giunta, come avvenuto negli scorsi anni.

«Per aprire i festeggiamenti abbiamo pensato ad un percorso processionale extra Cattedrale, che porterà l’effigie della nostra patrona in alcuni luoghi significativi della città», ha spiegato Pice. Nel dettaglio, la sacra immagine domenica 20 maggio alle 16.30 verrà traslata dapprima nell’Hospice “Aurelio Marena” e poi alle 19.30 raggiungerà gli ospiti della Villa Giovanni XXII. Da lì, lunedì 21 maggio l’effigie verrà trasferita nella zona artigianale per la santa Messa e quindi nella Basilica dei Santi Medici, dove resterà fino a sabato 26 maggio, prima di essere traslata, in processione, fino alla Cattedrale, la sua sede originaria.

Particolarmente significativi i vari eventi civili che animeranno la città. Tra gli altri, la presentazione del libro “Santi patroni in Puglia e in Italia meridionale in età moderna”, con un accenno alla statua bitontina dell’Immacolata, o la mostra in omaggio a Francesco Speranza, con la ricomposizione del trittico dedicato alla famiglia. E ancora molti gli eventi musicali, in primis il concerto del Traetta Opera Festival, donato dall’amministrazione, che si terrà il sabato 26 maggio o i due concerti sinfonici della domenica 27, in piazza Moro alle 10.30 con la Banda Cittadina Traetta e alle 21 con l’orchestra del Levante. Momenti di spicco saranno la riconsacrazione della statua restaurata della Madonna di Porta Baresana, con lo scoprimento del quadro del miracolo (venerdì 25 maggio) e lo spettacolo musicale finale “Terraross: voce e musica che profumano di Sud”.

Per l’occasione, il Comitato Feste ha realizzato e stampato 3 cartoline uniche: l’effigie della Immacolata, con l’Inno Akathistos; la serie di affreschi cittadini della Madonna, con uno stralcio della preghiera di don Tonino Bello; l’immagine di una cartolina della collezione di Italo Maggio, risalente al periodo della Grande Guerra, con la preghiera per i soldati in guerra. Novità di quest'anno: non si terranno i fuochi pirotecnici, i cui fondi il Comitato ha deciso di destinare in beneficenza alla Caritas Diocesana, per i poveri e bisognosi. Le diane, invece, previste nel programma, sono state donate da sponsor o cittadini privati.

Nel corso della conferenza, don Ciccio Acquafredda, parroco della Cattedrale, ha sottolineato l’importanza della festa “interna”, quella più vera e più intima, da riscoprire con l’intenso programma religioso. Il sindaco Michele Abbaticchio, invece, si è dichiarato particolarmente entusiasta della coincidenza delle Feste Patronali con la manifestazione dei Cortili Aperti (26 e 27 maggio), per i moltissimi turisti che ogni anno in quest’occasione accorrono in città per ammirarne le bellezze storico-artistiche e che potranno quest’anno vivere anche da vicino i riti e le tradizioni popolari di Bitonto. Il primo cittadino ha confermato, inoltre, la chiusura di tutte le scuole di ordine e grado per la giornata del 26 maggio.


Il programma completo

20 domenica

ore 9.00 Viale Giovanni XXIII Giò Madonnari 2018 in collaborazione con la cartolibreria "Atlante" e l'Istituto Sacro Cuore sul tema: "Anno 2018 Anno Europeo del Patrimonio Culturale: Disegna un bel monumento o un bel luogo della nostra città ".

Ore 16.30Giro della Bassa Musica Città di Bitonto diretta da Michele Tarantino

ore 16.30trasferimento della Sacra Immagineall' Hospice "Mons. A. Marena". Al suo arrivo recita del Santo Rosario; Rossella Giugliano accompagnata dal violino di Dario Cappiello leggerà "Santa Maria, compagna di viaggio" di don Tonino Bello. ore 19.30 trasferimento della Sacra Immagine alla Villa Giovanni XXIII -Preghiera alla Vergine con don Francis Xavier Jagatha Papaiah.

21 lunedì

ore 18.30: trasferimento della Sacra Immagine dalla Villa Giovanni XXIII alla Zona Artigianale ove sarà celebrata la Santa Messa da don Vito Frascella.

ore 20.00: trasferimento della Sacra Immagine alla Basilica dei Santi Medici e Preghiera alla Vergine di don Vito Piccinonna

22 martedì

ore 18.00 – Galleria Nazionale della Puglia “Devanna”: Presentazione del libro:”Santi patroni in Puglia e in Italia meridionale in età moderna. Modelli in legno, tecniche e pratiche cultuali”- Intervengono: Nuccia Barbone, Isabella Di Liddo, Mimma Pasculli Ferrara, Stefano Milillo, Nicola Pice.

23 mercoledì

ore 20.00 Santuario Santi Medici - "Fate quello che vi dirà" - Maria, donna del futuro. Veglia di preghiera presieduta da S. E. Arcivescovo Mons. Vincenzo Paglia - Presidente della Pontificia Accademia per la vita, con brani musicali eseguiti dalla Orchestra da camera "Filarmonica Bitontina, diretta dal M° Nicola Cotugno, accompagnato dal Coro Alther Chorus, soprano Maria Carmela Panebianco

24 giovedì

ore 18.00: chiesa di San Gaetano - Presentazione CD dello Stabat Mater di Tommaso Traetta e l'Ave Maria di Domenico Danza eseguiti nella Cappella Glinka di San Pietroburgo - Coro del Conservatorio diretto dal maestro Stanislav Legkov, Orchestra da camera diretta dal maestro Fabio Pirola.A seguire la esibizione del coro orchestra "Arcobaleno" dell'I.C. Sylosdiretto dal prof. Palmo Di Venere.

25 venerdì

ore 18.30 giro per le vie del paese della “Banda Cittadina T. Traetta” diretta dal M°. Simone Mezzapesa e della Bassa Musica diretta da Michele Tarantino.

ore 20.00 - Riconsacrazione della Statua restaurata della Madonna di Porta Baresana – Esecuzione del Magnificat da parte della “Banda T. Traetta” - Lettura di Maria, donna bellissima e donna del popolo” di don Tonino Bello,voce recitante: Rossella Giugliano, al violino Dario Cappiello -Scoprimento del quadro del miracolo - Addobbo dei Fr.lli Abbondanza - Spettacolare accensione della "Macchina" e delle Luminarie della Premiata Ditta "De Filippo" da Mercato San Severino (Salerno)- Lancio di una Mongolfiera della ditta Di Rella a cura di alcune imprese commerciali cittadine.

ore 21.00 Altarini Mariani Addobbati a festa nei vicoli del centro storico a cura del Cenacolo dei Poeti

ore 22.00 Piazza Cattedrale - Concerto finale del Concorso canoro-musicale indetto dalle Associazioni "Fratres Donatori di sangue Gruppo Santi Medici" e "i Miracoli della Amicizia".

26 sabato

ore 5.30: diana pirotecnica a cura dei portatori della Sacra Immagine

ore 6.00: Piazza XXVI Maggio – Concelebrazione della Messa dell'alba presieduta dal Vicario territoriale don Alberto D'Urso

ore 8.00: trasferimento della Sacra Immagine in Cattedrale accompagnata dai bambini delle scuole e dalla “Banda Cittadina T. Traetta”

ore 18.00: Museo Archeologico- Omaggio a Francesco Speranza: mostra delle tele degli Anni Trenta "Mio padre", “Mia madre” e "Mia sorella".

ore 19.00 Cattedrale – Celebrazione Santa Messa presieduta da don Ciccio Acquafredda, parroco della Cattedrale. A seguire Concerto del Traetta Opera Festival: Ave Maria - dalla Terra, alle Terre, ai Cieli. Repertorio pugliese ed internazionale dall’antico al contemporaneo - soprano Erika Mezzina mezzosoprano Maria Candirri pianoforte Leo Binetti Coro Harmonia Mundi direttore Nicola Petruzzella

ore 22.30 e 23.30 Largo Villa Comunale Poliorama pittoresco di luci, suoni e schizzi d’acqua a cura della premiata ditta Dominici’s Fontane Danzanti.

27 domenica

ore 5.00 U gardìdde – risveglio musicale della Bassa Banda "Città di Bitonto"

ore 8.00 Lancio di bombe offerto dal Cral - ASV Bitonto

ore 8.30 Giro per le vie cittadine della Banda “Bastiani Lella” e della “Banda Cittadina T. Traetta”

ore 10.30 piazza Moro Gran Concerto Sinfonico della “Banda Cittadina T. Traetta” diretto dal M° Simone Mezzapesa: esecuzione di un repertorio di marce sinfoniche e di brani tratti dalle opere di Verdi, Rossini, Bellini.

al mattino (ore 7/9) in Cattedrale celebrazione Sante Messe. ore 11: Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Cristoforo Palmieri,vescovo emerito della diocesi di Rreshen, con accompagnamento della corale della parrocchia concattedrale-

ore 12.30 diana pirotecnica a devozione dei f.lli Illuzzi in memoria del padre

ore 18.00 Solenne Processione della Sacra Immagine di Maria SS. Immacolata con accompagnamento della “Banda Bastiani Lella” diretta dal M°.Leonardo Lattanzio

ore 21.00 Piazza Moro Gran Concerto dell'Orchestra Sinfonica Del Levante diretta da Luca Testa, soprano Angela Cuoccio, mezzosoprano Tina D'Alessandro, tenore Gianni Leccese: esecuzione di ouvertures, intermezzi e arie di Bizet, Puccini, Rossini, Verdi, Traetta e del repertorio napoletano classico.

28 lunedì

ore 20.00 Piazza Moro - Spettacolo dei bambini cinquenni della Scuola dell'Infanzia del Circolo Didattico "G. Caiati": "Canti e balli della storia del nostro paese".

ore 22.00 Piazza Cavour -Spettacolo musicale Terraross: voce e musica che profumano di Sud. Al termine dello spettacolo estrazione dei biglietti vincenti della sottoscrizione a premi.

Lascia il tuo commento
commenti